Newsletter

Le somme richieste dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione tramite le cartelle di pagamento sono sempre rateizzabili. La rateizzazione comporta notevoli benefici per il contribuente. E’ necessario, però, aver ben presenti le conseguenze legate al mancato rispetto del piano di dilazione.

In questo breve contributo affronteremo il problema dell’omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali a causa della crisi economica che può colpire un’impresa.

Lo spunto ce lo offre proprio il particolare momento storico che stiamo vivendo, giacché,  l’emergenza sanitaria che ha travolto il nostro bel Paese, ben presto, si è trasformata in una grave crisi economica che ha visto “ammalare” anche le aziende più sane e solide.

Ecco allora che è onere dell’imprenditore pensare alla “salute dell’impresa” rimodulando le proprie strategie aziendali…

Malattia e ferie. Come si deve comportare il datore di lavoro quando la richiesta di sostituire la malattia con le ferie gli pervenga dal lavoratore che vuole evitare il licenziamento per superamento del periodo di comporto?

Il riconoscimento di importanti benefici per il contribuente passa attraverso il c.d. adempimento collaborativo. Cos’è? Come si fa?

Far fronte all’esigenza di forza lavoro ed al contempo non gravare sul portafoglio è spesso uno dei problemi più ricorrenti di un imprenditore. è possibile trovare delle soluzioni?

la compliance 231 e gli altri sistemi di controllo (anticorruzione/gestione ambientale/ responsabilità sociale, ecc…) rappresentano un costo o un investimento per un bilancio aziendale?

Per i reati tributari la Corte di Cassazione ha chiarito che la confisca (prevista dall’art. 12 bis D.Lgs. 74/2000) – così come il sequestro preventivo ad essa preordinato – può essere adottata anche a fronte dell’impegno di pagamento assunto dal contribuente, producendo, in ogni caso, effetti solo ove si verifichi l’evento futuro ed incerto costituito dal mancato pagamento del debito.

Chiunque abbia rilasciato una fideiussione omnibus a garanzia di obbligazioni contratte dalla propria società o da terzi può avere interesse a conoscere l’evoluzione della giurisprudenza in tema di nullità delle fideiussioni bancarie che siano conformi allo schema ABI.

 

A chi spetta il versamento del tributo TOSAP – Tassa per l’occupazione di spazi e ed aree pubbliche? Al titolare della concessione amministrativa di occupazione del suolo o all’occupante di fatto? La risposta delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione.

Fruizione delle ferie: quali sono i poteri e quali i limiti del datore di lavoro?

Con il D.Lgs. n. 75 del 14 luglio 2020 è stata data attuazione alla direttiva (UE) 2017/1371, “cd. Direttiva PIF”, che reca norme per la lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell’Unione mediante il diritto penale. Sono state apportate importanti modifiche al codice penale (in materia di reati contro la P.A.), al D.Lgs. n. 74/2000 (in materia di reati tributari), al D.Lgs. 231/2001 (attraverso una estensione dei reati presupposto) ed al D.P.R. n. 43/1973 (in materia di doganale).

Il lavoratore dipendente deve rispettare i canoni di correttezza e civiltà nei confronti dei colleghi di lavoro anche fuori dall’orario di lavoro, diversamente la sua insubordinazione può essere sanzionata con il licenziamento.

La possibile nullità delle clausole in deroga ai termini legali di pagamento nei rapporti tra imprese e tra imprese e PA.

Il fermo amministrativo di beni mobili registrati è una misura cautelare largamente impiegata dall’Agente della Riscossione (Agenzia delle Entrate – Riscossione e Concessionari privati per il […]

Il complesso processo di valutazione del rischio (DLgs 81/2008) deve essere posto in atto in qualsiasi attività professionale. La sorveglianza sanitaria è quanto mai necessaria, in ogni impresa, anche alla luce dell’emergenza epidemiologica che il Paese ha dovuto subìre. Dalla violazione di taluni obblighi in capo al datore di lavoro, scaturiscono anche delle sanzioni specifiche.

L’acquirente dell’azienda risponde dei debiti anteriori alla cessione non solo quando essi risultino dalle scritture contabili obbligatorie, ma anche quando, pur non risultando da queste ultime, emerga, nel corso del processo, la concreta consapevolezza di tali debiti da parte dell’acquirente stesso.

Si approfondisce il Bonus Facciate con riferimento ai presupposti dell’agevolazione, agli adempimenti necessari ai fini del riconoscimento e alle modalità di utilizzo in chiave estremamente pratica

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione Penale con la sentenza in commento hanno preso posizione in merito al controverso tema della “cd. confisca urbanistica o lottizzatoria”, prevista dall’art. 44, co. 1, D.P.R. n. 380/2001 e, nello specifico, hanno chiarito i limiti per la sua applicabilità allorquando si verifichi la prescrizione del reato – presupposto.

Un’impellente esigenza di sostenere ulteriormente le imprese, in questa fase storica del nostro Paese, ha determinato l’emanazione di ulteriori decreti riguardanti ammortizzatori sociali, Family act e protocolli condivisi sulla sicurezza sul posto di lavoro. Sulla Gazzetta Ufficiale n. 151 del 16 giugno 2020 è stato pubblicato il decreto-legge n. 52/2020, entrato in vigore il 17 giugno 2020, rubricato “ulteriori misure urgenti in materia di trattamento di integrazione salariale, nonché proroga di termini in materia di reddito di emergenza e di emersione di rapporti di lavoro”.

La nullità delle fideiussioni bancarie predisposte a monte dall’ABI ed utilizzate, senza variazione alcuna, a valle, da tutte le banche, in ragione dell’appiattimento testuale conseguente alla uniformità dei testi.

Descrizione dei crediti d’imposta relativi alle imprese cinematografiche ed audiovisive e disciplina della loro utilizzazione e cessione

In tema di reati tributari la legge n. 157/2019 ha apportato modifiche al Decreto Legge n. 124/2019 che hanno riguardato la pena della reclusione, le soglie di punibilità, le circostanze attenuanti e cause di punibilità, la confisca per sproporzione, il d.lgs. n. 231/2001 in relazione alla commissione dei delitti previsti dal d.lgs. n. 74/2000.

Il D.L. n. 34/2020, c.d. Decreto Rilancio, detta una serie di disposizioni in materia di riscossione dei tributi e delle altre entrate extratributarie volte ad agevolare gli adempimenti a carico di persone fisiche ed imprese.

In data 19 maggio 2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge n. 34, rubricato “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, ridenominato “Decreto Rilancio”.
L’avv. Valeria Negre ne esamina le disposizioni in ambito lavoristico.

La Cassazione a Sezioni Unite sui presupposti di configurabilità del reato di illecita concorrenza con minaccia o violenza di cui all’art. 513-bis c.p.

Analisi delle disposizioni afferenti la procedura di emersione dei rapporti di lavoro riportata sub art. 103 del decreto rilancio.

Nuovo protocollo condiviso da adottare negli ambienti di lavoro. In data 24 aprile 2020 è stato sottoscritto, da Governo e parti sociali, il nuovo “Protocollo condiviso […]

Disegno di legge sui reati agroalimentari. Tutte le novità.

Covid 19 – lavoro: importanti novità introdotte dal Decreto liquidità, con riferimento ai sostegni economici alle imprese

Il blocco delle attività impone riflessioni su costi normalmente sostenuti per l’esercizio dell’impresa. La locazione è tra quelli che più preoccupano gli operatori economici (siano essi conduttori o locatori).

Il Governo, preso atto che le sanzioni conseguenti alla trasgressione delle misure di contenimento (già previste nell’art. 4 del D.P.C.M. dell’8 Marzo 2020 il quale, come […]

Sospensione dei versamenti tributari e dell’attività di accertamento e riscossione tributaria prevista dal D.L. 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. Decreto “Cura Italia”) La situazione di […]

La crisi più difficile del secondo dopoguerra, che abbraccia l’intero sistema economico, porta il governo ad adottare, in un contesto di piena emergenza, importanti misure di sostegno in favore dell’intero tessuto economico italiano. All’avv. Valeria Negre, responsabile area “lavoro” dello studio, affidiamo l’analisi delle norme emanate dal decreto cura italia a sostegno delle imprese con lavoratori.

Coronavirus: I rimedi per il datore di lavoro

In un contesto in cui a tutti sono richiesti sacrifici per impedire la diffusione del Covid 19 ognuno di noi deve fare la sua parte. Il rispetto delle regole è fondamentale per ritornare il prima possibile alla normalità. Ci interroghiamo sulle condotte da seguire per avere la meglio sul virus (e per non incorrere in responsabilità penale e/o amministrativa).

Galatone_22 agosto_ Non c’è due senza tre. Lo scrittore Caringella, conclude nella splendida cornice di Palazzo Marchesale di Galatone una serie di appuntamenti dedicati alla presentazione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: