Debtrestructuring (ristrutturazione delle passività a M-L termine)

Il processo della ristrutturazione avviene con la gestione attiva dei flussi di cassa. Grazie all’ottimizzazione del costo dei mezzi finanziari e il miglioramento dei margini di liquidità, si finalizza un’azione diretta alla riduzione dello stress finanziario.

L’attività è volta a migliorare il rating creditizio, ottenendo quindi condizioni più favorevoli di accesso al mercato del credito ed opportuna coerenza nell’utilizzo delle fonti.

Le questioni legate alla sostenibilità del debito rappresentano oggi, oltre che un’esigenza funzionale, una prassi che si innesca radicalmente in un sistema di standing e reputazione.

Sempre piu’ spesso, le analisi quantitative e qualitative, tendono a standardizzare le categorie del debito consolidato, fornendo informazioni cruciali sulla capacità gestoria della governance.

E’ evidente quindi che, il ricorso a finanziamenti esterni coerenti e in linea alle soglie prescritte, oltre a rappresentare una leva in termini di gradimento da parte degli operatori finanziari, indica una maggiore performance in termini reddituali e di liquidità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: