Analisi preventive della crisi d’impresa e regime d’allerta

La recente riforma della Legge Fallimentare, approvata con la legge n. 155/2017 (cd. Legge Rordorf) ha introdotto significative modifiche alla disciplina fallimentare.

Tra le novità più rilevanti della legge fallimentare, l’introduzione di un regime di allerta (cd. Red flags) per individuare precocemente situazioni di potenziale crisi e per prevenire casi di default, attraverso una maggiore responsabilizzazione del debitore e degli organi di governance.

In particolare, lo Studio supporta l’analisi preventiva della posizione debitoria complessiva, fornendo uno screening dei rischi diretti ed indiretti delle sofferenze dei crediti e dello stess finanziario.

La metodica e le best practice adottate permettono di avere una visione di sistema completa ed eterogenea, in grado di sintetizzare con celerità il rischio di insolvenza.
L’approccio sistemico quindi, consente di monitorare le varie grandezze interessate ed oggetto di monitoraggio in chiave preventiva della gestione della pre-crisi, abbattendo significativamente esposizioni tardive di rischio che potrebbero compromettere irreversibilmente la gestione aziendale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: